FIAT: Auto storiche e d’epoca

Cerca tra tutti i modelli di FIAT d’epoca. Agorauto è il tuo portale di riferimento per la ricerca di auto d’epoca! Tutti i modelli di FIAT storiche presenti su Agorauto sono proposti da rivenditori selezionati e verificati. Scopri, cerca ed acquista i modelli di FIAT che hanno fatto la storia dell’automobilismo su Agorauto!

93 Fiat in vendita

FIAT 1200 CABRIOLET 1962

Bellissima Fiat 1200 cabriolet con targhe e libretto di prima immatricolazione Brescia 1962. L’auto è […]

  • Modello: 1200
  • Alimentazione: Benzina
  • Paese: Italia
  • Paese d'origine: Italia
  • Chilometri: 31931
  • Trazione: Posteriore
  • Tipologia: Cabriolet
  • Prezzo: € 25.000,00
  • Allestimenti e optional: Targhe Nere, Tettuccio Apribile, Attestato Asi
  • Posti: 2
  • Anno: 1962
  • Stato: conservato

FIAT PANDA TOP LESS – 2018

Panda Top Less del 2018. Prototipo One Off. Motore elettrico, 4 ruote motrici.

  • Modello: Panda
  • Alimentazione: Benzina
  • Paese: Italia
  • Paese d'origine: Italia
  • Chilometri: -
  • Trazione: Integrale
  • Tipologia: Spider/Roadster/Barchetta
  • Trattativa riservata
  • Allestimenti e optional: Motore elettrico, 4 ruote motrici.
  • Posti: 6
  • Anno: 2018
  • Stato: restaurato

FIAT 500 SPIAGGINA – 1967

Fiat 500 Spiaggina del 1967. Restauro totale. Targhe e documenti originali.

  • Modello: 500
  • Alimentazione: Benzina
  • Paese: Italia
  • Paese d'origine: Italia
  • Chilometri: -
  • Trazione: Posteriore
  • Tipologia: Spider/Roadster/Barchetta
  • Trattativa riservata
  • Allestimenti e optional: Targhe e documenti originali
  • Posti: 4
  • Anno: 1967
  • Stato: restaurato

FIAT 500 F DREAM ITALY

Restauro totale motore km 0 garanzia 12 mesi

  • Modello: 500
  • Alimentazione: Benzina
  • Paese: Italia
  • Paese d'origine: Italia
  • Chilometri: -
  • Trazione: Posteriore
  • Tipologia: Berlina/City Car
  • Trattativa riservata
  • Allestimenti e optional: Eco pelle
  • Posti: 4
  • Anno: 1967
  • Stato: restaurato

FIAT 500 OPEN EVOCATION JOLLY OMOLOGATA

Omologata B1 OPEN. Restauro Totale KM 0

  • Modello: Altro
  • Alimentazione: Benzina
  • Paese: Italia
  • Paese d'origine: Italia
  • Chilometri: -
  • Trazione: Posteriore
  • Tipologia: Cabriolet
  • Trattativa riservata
  • Allestimenti e optional: Vimini
  • Posti: 4
  • Anno: 1966
  • Stato: restaurato

La storia di FIAT

FIAT, la più grande casa automobilistica italiana, nasce l’11 luglio 1899 a Torino come acronimo di Fabbrica Italiana Automobili Torino.

Il progetto nasce dalla volontà di un gruppo di aristocratici e imprenditori piemontesi, i quali intuiscono le grandi potenzialità dei veicoli automobili di recente invenzione. Col tempo però l’azienda sviluppa la propria attività in numerosi altri settori, trasformandosi nel più importante gruppo finanziario e industriale privato italiano del XX secolo. Un marchio che spazierà in tantissimi ambiti tra industria pesante, manifattura e servizi, e che nel solo settore automobilistico diventerà per circa vent’anni la maggior casa produttrice del continente europeo e la terza al mondo.

Il primo grande salto FIAT lo compie nel 1916 con la costruzione dello stabilimento del Lingotto, segno inequivocabile del passaggio dell’automobile da oggetto di nicchia a prodotto di massa, di cui la casa torinese è protagonista. Segue nel 1939 l’inaugurazione dello stabilimento di Mirafiori, altro passo strategico compiuto con l’obiettivo di incrementare la produzione dei modelli di piccola cilindrata, alla portata di tutti. Una fascia di mercato che farà la fortuna di FIAT nei decenni seguenti e ne contraddistinguerà la produzione fino ai giorni nostri.

Sono gli anni della costruzione della prima FIAT 500, la “Topolino”: assieme alla 508 “Balilla” motorizzeranno l’Italia dall’immediato dopoguerra fino al 1954, anno in cui viene presentata la 600, costruita in quasi 1 milione di esemplari e, nel 1957, la Nuova 500, ad oggi l’utilitaria italiana più famosa al mondo e, assieme alla Vespa, il veicolo più rappresentativo della nostra cultura e del nostro stile di vita.
Negli stessi anni la FIAT 1400 è prima auto italiana disponibile in versione diesel, e con le più piccole 1100 e 1200 la casa torinese monopolizza, assieme alle più costose Lancia Appia e Alfa Romeo Giulietta, il mercato italiano delle berline medie.

Gli anni Sessanta portano una ventata di novità e freschezza: arriva la 124, declinata nelle piacevoli versioni Sport e Sport Spider, alle quali fanno eco le omonime versioni sportive della più piccola 850. Sono gli anni in cui il presidente Gianni Agnelli, nipote del fondatore, realizza diversi impianti nell’Italia meridionale, funzionali al lancio, negli anni Settanta, di una nuova generazione di vetture moderne come la 127, la 128, la 131 e la 132. Un periodo difficile dal punto di vista economico e politico, che consente però a FIAT di acquisire diversi marchi nazionali, tra cui la grande rivale di casa, la Lancia.

Passati gli anni di piombo, l’azienda riparte con successo negli anni 80, sfoderando una raffica di grandi novità. Tra queste spiccano nel 1980 la Panda, capolavoro indiscusso di razionalità a firma Giugiaro, e poi, nel 1983, la Uno, bestseller assoluta della casa torinese, per anni l’automobile più venduta sia in Italia che in Europa. Il resto è storia recente, con tanti modelli piacevoli e sempre accessibili, tra cui la Coupé la spider Barchetta del 1994, già da tempo tra le youngtimer italiane più apprezzate.

logo