Yamaha: Moto d’epoca e storiche

Cerca tra tutti i modelli di moto Yamaha d’epoca. Agorauto è il tuo portale di riferimento per la ricerca di moto d’epoca! Tutti i modelli di moto Yamaha storiche presenti su Agorauto sono proposti da rivenditori selezionati e verificati. Scopri, cerca ed acquista i modelli di Yamaha che hanno fatto la storia del motociclismo su Agorauto!

13 Yamaha in vendita

La storia di Yamaha nel motociclismo

Molte aziende motoristiche nascono dalla conversione di produzioni differenti. Nessun’altra però prende origine da un’azienda storica di strumenti musicali.
La Yamaha Motor nasce infatti a Iwata, in Giappone, da una fabbrica di pianoforti, flauti e organi risalente al 1887 e, grazie alla cui esperienza nella lavorazione di metalli tubolari, nel 1955 diventa autonoma. Entrambe le anime dell’azienda, quella musicale e quella motociclistica, sopravvivono con successo ancora oggi, e Yamaha è la seconda azienda produttrice di moto al mondo in ordine di grandezza, dopo la connazionale Honda.

L’era motociclistica si apre col lancio della YA-1, la prima Yamaha uscita dallo stabilimento di Haman. A solo un mese e mezzo dalla sua commercializzazione, guidata da Teruo Okada ed adeguata ai parametri richiesti dalla competizione, la neonata YA-1 si aggiudica la prima vittoria nella classe 125 cc alla terza edizione della Monte Fuji Ascent Race, accompagnata anche dal terzo, quarto, sesto, ottavo e nono posto. Un esordio decisamente in grande stile.

Nel 1958 Yamaha partecipa alla prima gara oltreoceano; nel 1961 inizia l’esperienza nel motomondiale con la bicilindrica RD48 250 e la monocilindrica RA41 125 cc; nel 1964 ottiene il primo titolo di classe con Phil Read e Mike Duff con la RD56 250. Nel 1972 è il turno del titolo nella 500 con Chas Mortimer e poi via via si susseguono altri 10 titoli iridati grazie a nomi celebri quali Agostini, Roberts, Lawson, Rainey e Valentino Rossi, campione nel 2004 e 2005 in sella alla M1. Ad oggi sono circa 40 i titoli costruttori conquistati, arricchiti da nove titoli costruttori alla Dakar ed altrettanti con i quad.

I modelli di moto Yamaha d’epoca più amate dai collezionisti

I modelli più interessanti in ottica collezionistica arrivano dopo la metà degli anni 70, con l’enduro XT500 e la successiva XT600Z Tènèrè, ispirata alle imprese della Parigi-Dakar. Negli anni 80 e 90 è il turno della custom V-Max 1200 e della fortunata serie Virago, mentre le sportive più ambite portano il nome di RD350 e RZV500R. Il 1987 è segnato dall’arrivo della potentissima FZR1000, mentre ad alzare ulteriormente l’asticella, nel 1998, ci pensa la supersportiva YZF-R1, capostipite di una nuova generazione di bolidi a metà strada tra la strada e la pista.

logo